Lavatrici ad acqua ed ozono: addio batteri, virus e cattivi odori

Facciamo un po' di chiarezza su questo metodo di lavaggio naturale ed ecologico.

Quali sono i vantaggi del lavaggio ad ozono al tempo del corona virus

 L’ozono - un gas naturale ed uno dei maggiori agenti ossidanti presenti in natura - a contatto con l’acqua, diventa ossigeno puro ed agisce disgregando le sostanze organiche. Nel caso specifico dei virus agisce direttamente sulla membrana lipidica che li ricopre rendendoli inattivi.

Essendo una molecola piuttosto instabile, però, non può essere conservato e deve essere prodotto al momento dell’uso, ecco perché non può essere aggiunto sotto forma di pastiglia quando ce n’è bisogno. Per produrlo è necessario ossigeno e scariche elettriche capaci di trasformare 3 atomi di O2 in 2 atomi di O3, per la durata del bagno di lavaggio (normalmente 6÷8 minuti).

Completamente ecologico e naturale, questo potente disinfettante, oltre ad un'azione igienizzante, offre altri vantaggi:

  • Agisce su virus, batteri, funghi, muffe e spore;
  • è efficace a basse temperature;
  • consente di utilizzare meno prodotti chimici: l’azione ossidante, infatti, “consuma” le macchie (anche se non le elimina completamente);
  • evita l’uso dell’ammorbidente, grazie alla funzione districante dell’ozono (specie se usato nell’ultimo risciacquo) ed agevola la successiva fase di asciugatura;
  • non necessita di scarichi particolari in fognatura essendo, alla fine del processo, semplice ossigeno.

Bisogna però prestare attenzione ad alcune particolarità di questo sistema di lavaggio:

  • La macchia consumata/ossidata dall'ozono, per essere rimossa, richiede detergente di tipo sintetico. L'ozono, infatti, rende inattivi i detergenti di origine naturale o enzimatica.
  • Per utilizzare detergenti naturali o enzimatici è necessario utilizzare l’ozono solo nell’ultimo risciacquo. Anche se il potere disinfettante/sanificante dell'ozono rimane, è bene sapere che questa soluzione non è consigliata per ambienti ospedalieri e case di riposo.
  • Nel caso di capi colorati, specie se il pigmento è di origine naturale, si possono riscontrare delle perdite di colore. Per ovviare a questo inconveniente è sufficiente additivare l'ozono solo nell’ultimo risciacquo. Il tempo di azione deve essere di 4 minuti.

Le nostre lavatrici sono Ozone Ready

Il lavaggio ad acqua ed ozono è, quindi, un metodo di lavaggio potentissimo contro il Covid-19 (e non solo) assicurando massima igiene, pulizia e sanificazione della biancheria, con il vantaggio di essere naturale ed ecologico,  dal momento che richiede una quantità di prodotti chimici e una temperatura di funzionamento  molto inferiore rispetto ad altri metodi. 

Due caratteristiche che si sposano perfettamente con la nostra filosofia produttiva. Ecco perché siamo lieti di ricordare che le nostre lavatrici GWH, GWM, GWN sono tutte Ozone Ready ovvero possono essere dotate del sistema di dosaggio dell’ozono ed essere facilmente collegate ad un generatore oppure a sistemi di alimentazione ad acqua ozonizzata.

Vuoi saperne di più su questo metodo di lavaggio?  Visita il nostro sito alla pagina dedicata alle lavatrici Ozone Ready oppure contattaci!